Fuori c’è la notte
STAI LEGGENDO:

Fuori c’è la notte

Fuori c’è la notte

Leggo, racconto e scrivo libri anche fuori dal www. Con l'amore per le parole ho fondato e dirigo Leggere a Colori.

  1. - ҒĀβÌỂTŢÓ

    21 aprile

    Ciao, in realtà si. E’ un modo per dire: diventeremo una cosa sola, i punti di contatto non esisteranno più perchè due diventano uno. Questo modo di scriverlo era per dare enfasi. Ma non si tratta di una verità assoluta, perchè due persone devono anche mantenere il proprio io ad ogni costo. Saluti

  2. Sergio

    21 aprile

    Ciao, scusami l’intromissione improvvisa, (da tanto non ci sentiamo). Questo brano mi piace, solo volevo farti notare: …la tua fine diventerà il mio inizio e il mio inizio la tua fine…; le due frasi non dicono la stessa cosa?Ciao, un amico che vuole la pace ad ogni costo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
In lettura...
Seguici anche su...