Freeway

Freeway

Gli articoli firmati sono dei nostri collaboratori.

  1. Un estilo filosófico de analizar nuestra existencia…..me siento muy identificada con la historia……aun decido dormir bajo las estrellas y me dejo llevar por el viento…..
    …muy original , la combinación perfecta de espíritu bohemio e intelecto….

    • d.s.villasanta

      9 luglio

      gracias isabel, tanbièn por el ‘filosofico…

  2. mattia

    31 maggio

    non male come inizio vorei avere anche io la moto e fantasticare

    • darios.villasanta

      31 maggio

      caro mattia, hai colto un punto: questo è il racconto di un inizio. per la protagonista, e forse anche per me. grazie.

  3. Fabio Pinna

    26 maggio

    Un buon racconto, molta introspezione e poca trama. Forse si puó migliorare nelle descrizioni, essere piú particolareggiati e usare parole piú ricche. Buona scrittura!

    • d.s.villasanta

      26 maggio

      giudizio chirurgico. calcola che l’ho scritto vent’anni fa, ma farò tesoro di quanto mi dici. grazie mille per l’intervento.

  4. pietro chiarappa.

    26 maggio

    devo dire che come piccolo racconto è ampio.naturalmente,mi piacerebbe capire perchè l’autore di questo si riferisce ad una terra lontana dove noi viviamo. certo ogniuno di noi ha bisogno di esprimere la propria fantasia,ma,purtroppo la maggior parte di tutto questo viene da una realtà vissuta ad un certo modo naturalmente senza colpevolizzare nessuno. mi è piaciuto voto 9. speriamo presto che la millionesima volta finisca ed incomincia una nuova avventura ciao pietro….

    • d.s.villasanta

      26 maggio

      Caro Pietro, ti stupirà sapere che non sono mia stato attratto dagli States, e ancor meno dai titoli stranieri, dai quali anzi diffido. la scelta fu data dai suoi grandi e dispersivi spazi, altrettanto dispersiva la vita di Thess. aggiungo che la figura del motociclista viaggiatore è un mito che in Italia non era diffuso, nè esisteva come figura all’epoca in cui ho scritto questo mio. dunque, una questione di credibilità artistica se vogliamo chiamarla così. Grazie per l’intervento.

    • pietrochiarappa.

      26 maggio

      certo ho capito ma era un mio desiderio capire il perchè.bè devo dire che come fantasia dell’essere hai documentato bene il tuo viaggio nello spazio della tua mente complimenti.

  5. ornella francolini

    22 maggio

    E’ un racconto che tratta un argomento insolito, il tema dominante è l’insoddisfazione serpeggiante della protagonista sullo sfondo di questo deserto assolato e arido che fa pensare a un significato metaforico. Da una parte la ragazza si sente fiera della decisione coraggiosa che ha preso appena sedicenne, dall’altra si chiede quali opportunità abbia perso. E questa sensazione è tanto più evidente quando incontra un ragazzo che fa il cameriere del locale in cui si ferma a mangiare un boccone. Gli parla a lungo ed è tentata di trovare il coraggio di proporgli la sua compagnia, anche perché il rapporto con l’amico abituale rivela molte lacune. Si intuisce un senso di solitudine affettiva molto profondo in questa ragazza, anche se con la sua forza, è abituata a non dare troppo peso ai propri sentimenti e sembra aver acquisito uno stile quasi virile nell’affrontare la vita.

    • dario villasanta

      22 maggio

      che dire, Ornella, ti sei già risposta da sola dopo esserti fatte tutte le domande… esaudiente ed esaustiva, se volevo una recensione ben fatta, eccola! onorato che tu l’abbia analizzato così a fondo.

  6. Debora

    22 maggio

    Bel racconto, prima a poi vien voglia di analizzare la propria esistenza,
    Dipende da noi se continuare sulla stessa motocicletta!

    • dario villasanta

      22 maggio

      grazie, Debora. In questa beve frase, c’è tutto lo spirito con cui fu scritto.

    • carmela porcino

      26 maggio

      COMPLIMENTI DARIO ………… UN BEL RACCONTO…… E TANTO CORAGGIO DELLA RAGAZZA ANCORA MINORENNE , E DI COME AFFRONTARE IL TUTTO ….. HA CORAGGIO DA VENDERE LA RAGAZZA. BRAVO E MOLTO BELLO VOTO 10

    • dario s. villasanta

      26 maggio

      grazie Carmela, un gran bel complimento, visto che pare ti sia immedesimata forse ho reso un’idea… ancora onorato del tuo entusiasmo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
In lettura...
Seguici anche su...