Il Granchio (u’pranchiu)

Il Granchio (u’pranchiu)

Gli articoli firmati sono dei nostri collaboratori.

  1. Isabel

    3 luglio

    Hola Darío…. después de lograr traducirla al español….capte la historia de Santino y Carmela……simple y sencilla que deja una profunda reflexión…… genial !!!

    Abrazooo …Uruguay

    • d.s.villasanta

      9 luglio

      no se que decir, si no que tu podras contactarme para leer algo màs de mio si te gusta asì. gracias, isabel!

  2. Annalisa

    11 giugno

    Finalmente sono riuscita a leggerlo. Mi è piaciuto ma ha richiesto più attenzione mentale del precendente. Bello nelle parti descrittive ed anche l’ironica veridicità della storia. Bravo… una critica, da profana, però l’avrei… la storia meriterebbe una trattazione più ampia anche per le parti di corollario (Carmela, il bar) e in certi passi è fin troppo forbito nella scelta dei paragoni. In conclusione bravo Dario ancora una volta!!!

    • dario s. villasanta

      11 giugno

      trovo che tu abbia ragione.

  3. caro dario quello che hai scritto è molto veritiero ed ha molta essenza di molti paesini italiani in special modo quelli meridionali dove queste storielle son successe veramente.tornando alla conclusione questo racconto è bello ma è molto pulito bisognava un pò renderlo più magico con un pò più di fantasia.comunque è piaciuto ciao a presto pietro.

    • dario s. villasanta

      8 giugno

      la fantasie, caro pietro, nonn serve quando il contenuto è già succulento di suo: anche perchè andrebbe a coprire quanto di riflessioni mie vi sono, i vedere i genio dove non lo vede nessun’altro. sì, racconto ‘ambiguo’, o piace molto o no piace, come tutti i miei, credo. grazie della partecipazione costante

  4. Lucas

    1 giugno

    ¡Muy bonito Dario! Enhorabuena.

    • dario s.villasanta

      1 giugno

      muchas gracias, lucas! hasta pronto, espero de leer tu comentos una proxima vez.

  5. carmela porcino

    28 maggio

    veramente bello questo racconto…semplice e concreto. .e che dire del suo grande amore… hahahaha carmela questo nome mi appartiene ….scherzo dario so perfettamente che non sono io …….cq… sei veramente bravo… non sapevo che avevi queste doti continua cosi grande genio.

    • dario s. villasanta

      28 maggio

      Carmela, posso solo sentirmi gratificato da complimenti come questi, che non hanno bisogno di tante parole. ti ringrazio molto.

  6. Stella

    28 maggio

    Difficile non cogliere la riflessione.
    Un personaggio ironico e profondo,un po’sgraziato e goffo come la mano in cui ha immortalato il suo grande amore.Scorrevole e piacevole,è anche riuscito a darmi l’impressione di essermi seduta al tavolino a mangiare olive,leggevo ed ero “dentro” la lettura.
    Bello,molto bello il racconto.

    • dario s. villasanta

      28 maggio

      gentile Stella, ringraziarti per i complimenti è riduttivo. mi lasci comunque senza quasi parole, poiché non mi aspettavo di essere riuscito a dare risalto alla parte riflessiva di questo racconto. Chi scrive, spesso, non è sempre obiettivo sulle sue opere. il grazie dunque, è per la conferma che mi dai e per l’essere intervenuta.

  7. Valentina

    27 maggio

    Comincio col dire che non sono brava in recensioni. Non per questo non lascerò un mio parere, un mio commento positivo per ciò che hai scritto.
    Molto bello, scorrevole, fa pensare.
    Alla fine ciò che serve al lettore è riflettere, porsi domande e riuscire a vedere attraverso quel mare di parole che compongono un testo, un libro, un racconto.
    I miei complimenti, spero che continuerai a pubblicare e scrivere altri racconti belli come questo.

    • dario s. villasanta

      27 maggio

      non sapevo se tutti avrebbero colto la vena riflessiva di questo racconto, non sapevo se IO ero stato in grado di far porre domande. mi stai mostrando che forse ce l’ho fatta. grazie, Valentina, mi onori.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
In lettura...
Seguici anche su...