Libro in diretta | Leggere a Colori

Ogni mese selezioniamo libri che ci sono piaciuti particolarmente e li raccontiamo con #LibroInDiretta in live streaming sulla PAGINA FACEBOOK. Qui trovi tutte le dirette passate, scegli il libro che più ti ispira, clicca e guarda il video!

Profondo sud - Francesca Mereu

#LibroInDiretta (Puntata 1) "Profondo Sud" di Francesca Mereu

Pubblicato da Leggere a Colori su Martedì 19 luglio 2016

Un libro forte e nostalgico. 

Il cotone è dei bianchi, il mais è dei bianchi, le città, i negozi e le scuole sono solo dei bianchi. Le case, i diritti, i medici, gli spazi sono dei bianchi. Tutto è dei bianchi, tranne una cosa: il blues.

 

Francesca Mereu racconta come “la musica del diavolo” sia stata la forza motrice determinante per unire tutti i neri d’America in una lotta comune contro la disparità e il razzismo. Il blues. Quel suono affascinante che puoi capire solo se ti arriva da dentro. Nasce proprio in quel periodo.

 

Un ritmo nato dal niente, da piccoli ritrovi nei juke joint, i club poveri dei neri. Baracche chiassose e disordinate nate nella segregazione e nella schiavitù per condividere sogni a dispetto della miseria.

 

Leggi la recensione.

Mi chiamavano signor giudice - Angelo Martinelli

#LibroInDiretta (Puntata 2) "Mi chiamavano signor giudice" di Angelo Martinelli

Pubblicato da Leggere a Colori su Mercoledì 19 ottobre 2016

Un libro che racconta l’uomo giudice. 

Martinelli è come se ci facesse una fotografia delle dinamiche della giustizia decretata dai tribunali, l’angolazione, il punto di vista non è solo quella del narratore è anche il punto di vista del giudice Martinelli e questo lo ha scelto parecchi anni fa quando ha intrapreso la professione di magistrato giudicante e questo libro non esisteva.

 

Il ritratto del giudice dipinto da martinelli: scaltro, buono, flessibile, deve saper sbagliare limitando i danni, dare il beneficio del dubbio, non vivere di onori, farsi perdonare.

 

Non è più così facile rispondere alla domanda cos’è la giustizia, quella pratica, e cosa c’è tra quella discrepanza tra teoria/pratica. San Tommaso, il Principe di Culogna, giudici, avvocati, cancellieri, persino il presidente della Corte Costituzionale avranno qualcosa da dirvi.

 

Con disincanto forse vi troverete davanti a una nuova realtà.

 

Leggi la recensione.

Niente di Meno - Roberta Giulia Amidani e Franco Stefanini

#LibroInDiretta (Puntata 3) "Niente di Meno" di Roberta Giulia...

#LibroInDiretta (Puntata 3) "Niente di Meno" di Roberta Giulia Amidani e Franco Stefanini.

Pubblicato da Leggere a Colori su Giovedì 1 dicembre 2016

Meno ha molte vite in ostaggio, Meno le libera ma condanna sé stesso. 

Si aggira tra ospedali, per porre fine alle sofferenze dei pazienti, per porre rimedio agli errori, alle sviste, alle negligenze dei camici bianchi. Meno gioca a fare Dio, sceglie chi non ha più senso che rimanga in vita che la terra deve restare ai vivi mica a quelli con un piede già nella fossa.

È invisibile, accelera il trapasso, che sembra il naturale corso delle cose.

La follia esploderà, in maniera raffinata, per far male al vostro stomaco il tanto che basta per andare oltre alla superficie omertosa spessa anni luce che la protegge. La storia si ripeterà mentre qualcuno lotterà per non farla ripetere. Sarete in mezzo, perché voi non sapete veramente quale sia la storia. Almeno non fino alla fine.

INSTAGRAM
In lettura...
Seguici anche su...