Festival delle Lettere

Festival delle Lettere

"Writing lover" per sulleparole.it e scrittrice presso D&M Edizioni

  1. Daniele

    12 dicembre

    Il concorso è interessante e molto origiale, mi resta un dubbio però : nella categoria “Lettera dal cassetto” il concorrente deve rispondere ad una lettera ricevuta almeno 20 anni fa? Quale rapporto deve esserci tra la lettera autoprodotta e quella scovata nel cassetto?
    Grazie
    -Daniele-

  2. Alessia Danese

    3 luglio

    Ho deciso di scriverti perché ho capito che è l’unico modo per comunicare con te. Ho provato a parlarti, ma con quella voce meccanica che ti contraddistingue mi hai sempre dato risposte assurde. Cerca di ragionare, mi stai tormentando. Ormai non ho più un minuto per me stessa, per i miei pensieri. Non riesco più a godermi un’uscita in famiglia, una cena, una partita. È diventato impossibile anche fare l’amore senza la tua ossessiva presenza. A te piace riprendermi, lo so. Lo fai di continuo, immagino ti ecciti. Ormai sono diventata un soldato al tuo servizio e a te piace comandarmi ogni volta che ne senti il bisogno, tanto sai che non direi mai di noi. Ma ti sbagli. Da quando ti ho avuto sono impazzita, ma non mi lascerò più violentare. Se pensi che mi avrai per sempre ti sbagli.Questa volta sarò io a gioire. Manca poco e presto mi libererò di te, dei tuoi folli e perversi desideri di farmi giocare con caramelle ed animali, del tuo assordante tintinnio, della tua leggera e piccola forma. Non gioire non ti metterò nelle mani di un’altra povera vittima che soggiocata dalla tua bellezza, non immagina quanto invece tu sia velenoso. Domani ti butterò nel cesso. All’alba tornerò a vivere. Vaffanculo maledetto iPhon!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
In lettura...
Seguici anche su...