Categoria: Book Seller’s day

La XIII edizione del Pisa Book Festival

Ritorna in Toscana, sulle sponde dell’Arno, nel primo weekend di novembre, il salone nazionale dedicato all’editoria indipendente: il Pisa Book Festival.

Dal sei all’otto novembre, il Palazzo dei Congressi di Pisa accoglierà 150 editori, 200 eventi, 300 protagonisti, 100.000 libri da sfogliare, acquistare e leggere. Questa tredicesima edizione ribadisce lo spirito di indipendenza del festival con la nuova grafica realizzata da  Kidstudio: un albero in mezzo alle onde del mare ed un nuovo font per il logo. E per quanto riguarda i colori, a far da padrone quest’anno sono il blu e l’arancio. Questo cambiamento si riflette anche nel sito curato invece dall’agenzia Sidebloom.

pisa book festival 13

Tra le novità targate 2015 ci sono le collaborazioni con altri festival. Trame, il festival dedicato ai libri sulle mafie, curerà tre incontri sulla legalità con i giornalisti Gaetano Savatteri, Roberto Paolo ed il magistrato Sebastiano Ardita. Invece, il Festival Internazionale Letterario Leggendo Metropolitano farà conoscere la città di Cagliari attraverso le voci di Milena Agus e Giulio Angioni. Altra novità è il progetto Wintertuin, ideato e diretto da giovani operatori culturali olandesi che portano a Pisa Il libro lento. Il progetto, dedicato ai giovani scrittori, editori e traduttori italiani, spagnoli, portoghesi e olandesi, ed ha ricevuto il sostegno dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi. Al festival ci sarà anche una nuova sezione dedicata agli scrittori “Made in Tuscany”, e Gianpaolo Simi, Francesco Recani, Luca Ricci rifletteranno insieme a Vanni Santorini sul legame tra origine toscana e scrittura, e su come si influenzino. Il paese ospite della tredicesima edizione del Pisa Book Festival sarà la Scozia con un’ampia delegazione di scrittori scozzesi, guidata da Joseph Farrell, Professore Emerito dell’Università di Glasgow e maggiore esperto scozzese di letteratura italiana, e da Nick Barley, direttore dell’Edinburgh International Book Festival.

Paese Ospite Pisa book festival Scozia

Interverranno anche Kirsty Logan con il fantasy “The gracekeepers”, Jenni Fagan, con il libro “Panopticon” che ispirerà il prossimo film di Ken Loach, Ewan Morrison vincitore di diversi premi tra cui lo “Scottish Book of the Year (SMIT) Fiction Prize 2013” , James Robertson che ha inventato il “Tartan Noir”, il giallo in stile scozzese, ed ancora Allan Massie che presenterà i suoi ultimi romanzi sulla storia contemporanea europea ed il naturalista Donald Murray. Ci sarà, infine, Ross Collins, scrittore per bambini e illustratore, che terrà anche un laboratorio di disegno per i più piccoli. Inoltre, sarà allestita presso il Palazzo Blu, una mostra coi disegni e le tavole delle sue opere degli ultimi 16 anni fino al suo ultimo libro “There is a bear on my chair”.

Il Pisa Book Festival in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Scolastiche del Comune Junior Pisa Book Festivaldi Pisa, organizza anche un programma dedicato alle scuole,  promuovendo la lettura nelle classi, coinvolgendo i migliori scrittori per bambini e ragazzi. Inoltre, per i bambini è previsto anche un ricco calendario di laboratori divertenti ed educativi.

Il festival si avvale anche della redazione di Firenze de La Repubblica coi giornalisti Laura Montanari, Fabio Galati e Gianluca Monastra che cureranno gli incontri con gli autori ed i dibattiti de La Repubblica Caffè presso il Caffè Letterario della kermesse.

Venerdi 6 novembre sarà il Translation-Day con i numerosi incontri sulla traduzione letteraria a cura di Ilide Carmignani, Premio Nazionale del MIBAC per la Traduzione 2013. Mentre sabato 7 e domenica 8 novembre ci sarà il laboratorio sull’attività di scrittura di un racconto, diretto da Sebastiano Mondadori, con la partecipazione della scrittrice Elisabetta Bucciarelli, il docente di scrittura creativa Andrea Meli e lo scrittore e critico letterario Sergio Pent. Il laboratorio, organizzato dalla Scuola Barnabooth è gratuito, ma occorre prenotarsi, in quanto i posti disponibili sono venti. Ed ancora la giornata di sabato 7 novembre sarà dedicata alle varie professioni dell’editoria con il Publishing Day, a cura della Scuola del Libro. Invece, domenica 8 novembre sarà il Book Seller’s Day con cinque incontri dedicati agli aspiranti librai e librai, organizzati da Librai in corso.

Tante le anteprime nazionali: Dacia Maraini presenta il suo ultimo libro “La mia vita, le mie battaglie”, Serena Dandini il suo primo romanzo “Il futuro di una volta” , Marcello Fois il nuovo “Ex Voto”, Marco Mavaldi l’ultimo giallo ambientato a Pisa “Buchi nella sabbia”, Francesco Caporale la storia di tre processi celebrati in Italia tra il 1999 e il 2010 “Desaparecidos. Note a margine di tre processi”, Luisanna Messeri “Le 111 ricette italiane che dovete saper cucinare”.

Non mancheranno i reading d’autore: Giulio Scarpati leggerà “L’anno della lepre” di Arto Paasilinna e come omaggio alla Scozia, Luca Ricci e James Robertson leggeranno “Dr. Jekyll e Mr. Hyde” in italiano e in lingua originale.

ospiti Pisa book Festival

Il Pisa Book Festival 2015 è promosso e sostenuto dal Comune di Pisa, dalla Fondazione Pisa e dalla Fondazione Palazzo Blu e si avvale del prezioso contributo di Creative Scotland per il programma Scozia Paese Ospite d’Onore.

Infine, raccontando sui social come si ci prepara al festival, si può vincere uno dei cinque ingressi messi in palio. Per partecipare al contest indetto da RadioEco, basta pubblicare una foto con l’hashtag #iovadoalpbf, taggando la pagina di RadioEco su facebook e instagram.

Per consultare il programma completo, clicca qui.  abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!