Categoria: casalvieri

Tim Willocks chiude il Festival delle Storie

Domenica 31 agosto, nella Notte dei Tarocchi, Tim Willocks sarà ospite al Festival delle Storie per l’evento conclusivo della splendida kermesse letteraria.

WILLOCKS_LowTra le storie della Valle Di Comino arriva quella de I Dodici Bambini di Parigi: sarà una serata emozionante, quella di domenica 31 agosto quando, alle ore 22.00, in Largo Morelli a Casalvieri, si concluderà la IV edizione del Festival Delle Storie, dopo nove giorni di storie, racconti e scenari suggestivi, proprio in compagnia di Tim Willocks, sceneggiatore, psichiatra e scrittore britannico, che chiuderà il ciclo di incontri con il suo ultimo romanzo, pubblicato in Italia da Multiplayer.it Edizioni.

Insieme a Vittorio Macioce, giornalista de Il Giornale e direttore artistico del Festival, nel piccolo borgo di Casalvieri, il romanzo epico di Tim Willocks riporterà i visitatori all’epoca in cui era l’Europa ad essere tormentata dalle guerre di religione, e precisamente nella Parigi di fine '500, dove la tradizione dei Tarocchi cresceva e la violenza imperava nel caos e nell’incertezza della politica.

Nel 1572, tre guerre di religione hanno trasformato Parigi in un fetido calderone di odio, intrighi e corruzione. Il matrimonio fra Margherita di Valois ed Enrico III di Navarra, che avrebbe dovuto sanare le ferite, è servito solamente a inasprire gli animi dei fanatici di ogni credo, ma questo Carla non poteva saperlo quando ha accettato l’invito alla cerimonia.

Mattias Tannhauser, suo marito, arriva in città alla vigilia di San Bartolomeo con l'unico scopo di trovarla e riportarla a casa. Con l'inizio, però, del massacro degli ugonotti e il precipitare della Capitale nell'anarchia più completa, Carla viene rapita da Grymonde, il grottesco Re di Cuccagna, signore della zona più malfamata della città, mentre Tannhauser si ritrova imprigionato al Louvre. Senza dubbio i due sono al centro di una perversa e misteriosa cospirazione.

Ricercato dai gendarmi, dai congiurati e dai miliziani della Confraternita dei Pellegrini di San Giacomo, Tannhauser è costretto a raggiungere vette di spietatezza mai neppure immaginate prima d’allora. Senza nessuno che lo aiuti, a parte un giovane stalliere e degli improvvisati compagni di viaggio, scelti fra gli emarginati e i reietti di una città magmatica e in ebollizione, guada un fiume di sangue senza sapere cosa lo attenda sull'altra sponda. Nella sua discesa agli inferi in cerca dell'adorata Carla, il suo destino verrà cambiato per sempre da… i dodici bambini di Parigi.

Tim Willocks è autore di bestseller di straordinario successo come Il Fine Ultimo della Creazione, Religion e Re macchiati di sangue, tradotti in più di venti lingue, e la critica non ha esitato a paragonarlo a Stephen King, Norman Mailer e James Ellroy. Ha firmato inoltre la sceneggiatura di film come Bad City Blues con Dennis Hopper, Sin con Gary Oldman e Lo straniero che venne dal mare con Vincent Perez, Rachel Weisz e Ian McKellan, ha lavorato con Steven Spielberg e Michael Mann ed è stato coautore del Discorso per il Nuovo Millennio di Bill Clinton. Willocks ha vinto il Premio Corsaro Nero del Centenario Salgariano e il suo ultimo romanzo I Dodici Bambini di Parigi, qui tradotto, è stato per settimane nella Top 20 dei libri più venduti nel Regno Unito e in Francia. Vive in Irlanda, è un medico psichiatra, pratica lo Shotokan Karate ed è un avido giocatore di poker. I Dodici Bambini di Parigi pubblicato da Multiplayer.it Edizioni, è disponibile libreria al prezzo di Euro 19.00.

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!