Categoria: comics italy convention

Lucca Comics&Games: c’eravamo e ve lo raccontiamo (FOTOGALLERY)

Anche quest'anno si è conclusa l'edizione di Lucca Comics&Games (festival internazionale del fumetto, animazione, illustrazione e games) che si tiene ogni anno dentro le mura della bellissima città di Lucca. Ovviamente non potevo mancare, anche solo per potervi parlare di questa emozionante manifestazione. Mi stupisco ogni volta che incontro qualcuno che non conosca ancora Lucca Comics. Si tratta di un festival noto a livello internazionale, il quale anche quest'anno è riuscito a richiamare a sé oltre le centomila persone - con ben 220mila biglietti staccati - il che fa pensare che il mondo dei fumetti non sia da considerare meno importante della letteratura.

Sono in molti, infatti, ad attendere questo evento preparando il proprio costume da Cospley per sfoggiarlo lungo le strade di Lucca o per poter partecipare alla sfilata per vincere il premio per il miglior Cospley. Certo, i disagi non mancano: sovraffollamento, traffico intasato, sveglie mattutine nel cuore della notte per prendere una corriera... ma tutto ciò viene dimenticato non appena si varcano le mura, e ti si apre davanti agli occhi un panorama mozzafiato. A coglierti impreparato, la prima volta, sono i numerosi padiglioni dislocati in tutta la città e l'universo di possibilità ed incontri che potresti fare nelle prossime sette ore successive.

Quella sensazione piacevole di spaesamento che ti coglie, fa leva sull'emozione della novità e sul desiderio di fermarti ad ogni stand, o fotografare ogni Cosplay che ti sfila accanto sfoggiando abiti surreali e cappelli colorati. Essendo già il terzo anno che mi reco a Lucca, ho imparato un po' come muovermi, e inquadrare con un certo anticipo i padiglioni importanti ed eventualmente qualche raffinata oggettistica nerd da portarmi a casa.

I numeri parlano chiaro:

4 i giorni dell’evento 5 le sezioni: Comics, Games, Junior, Music& Cosplay e Movie 28 le aree del centro storico coinvolte oltre 900 i giornalisti e addetti ai media accreditati Oltre 700 gli stand presenti al festival 582 gli eventi principali realizzati nella manifestazione 900 i bambini delle scuole che hanno partecipato alle attività Junior 1.000 gli aspiranti disegnatori che hanno potuto incontrare gli editori 1.500 gli iscritti alle sfilate del Cosplay 75.000 i metri quadrati occupati dalla manifestazione 208.413  i “mi piace” su Facebok per oltre 1 milione di persone raggiunte.

Lucca Comics si conferma ancora una volta un'occasione per incontrare gli autori italiani e stranieri i quali sono ben disposti a scambiare qualche parola e rilasciare firme sui nostri amati fumetti. Ogni casa editrice allestisce il proprio stand offrendo così al pubblico le proprie novità dando la possibilità di ottenere anche qualche sketch firmato dagli autori stessi. Anche i libri a modo loro fanno parte di questa grande manifestazione, e li troviamo in più stand come ad esempio la MagicPress.

Molte sono le case editrici che offrono il riadattamento a fumetti di alcuni romanzi importanti, come la Tunué che propone titoli come: Oliver Twist, Il giro del mondo in ottanta giorni o la Kleiner Flug che presenta titoli come: Moby Dick o volumi interamente dedicati alla vita di personaggi importanti come Dante Alighieri, Galileo Galilei o Francesco Petrarca. Quindi il fumetto si fa cultura, offrendo ad un pubblico di tutte le età - comprendendo anche i giovanissimi - un carico di avventure ed emozioni ma anche storie che nascondo una morale, o quantomeno un messaggio che possa aiutarli ad immedesimarsi nei personaggi e poter crescere con loro. Il fumetto quindi fa parte di ognuno di noi, in un modo o nell'altro, magari in qualcuno di noi in maniera più profonda, confermandosi un'arte importante che può diventare hobby, passione e lavoro.

[gallery type="rectangular" link="none" size="full" ids="51513,51514,51515,51516,51517,51518,51519,51520,51521,51522,51523,51524,51525,51526" orderby="rand"]

Oltre alle case editrici più note come Panini Comics, Star Comics, Bao Publishing da non dimenticare anche le realtà più piccole che a loro modo riescono ad offrire piccoli gioiellini e autori poco conosciuti che possono ancora stupire. Tra i vari acquisti pazzi, infatti, un buon appassionato sa che può concedersi il lusso di credere ancora in qualche possa stupirlo, e le piccole realtà spesso sono luoghi inesplorati, dove è possibile trovare volumi nuovi e poco conosciuti che nascondono però un piccolo tesoro di inchiostro e colori. Quindi il mio consiglio è di vivere Lucca in ogni sua sfaccettatura, godendovi gli stand più conosciuti senza però trascurare queste piccole realtà che cercano di farsi strada in un panorama affollato dove è difficile sfondare e farsi strada. Vi ricorda qualcosa?

Per i collezionisti ci sono stand che ospitano i privati, che hanno deciso di mettere in vendita la merce del proprio negozio e dove è possibile trovare occasioni, numeri mancanti e numeri fuori catalogo che magari si cercava da diversi anni. Inutile dire che bisogna stare attenti sul prezzo, e contrattare dove si può. Come ogni anno, non possono mancare gli stand legati all'oggettistica presso la Japan Town e Temporary shop che offrono peluche di ogni dimensione che riproducono Pokemon, e personaggi di cartoni giapponesi o collanine con oggetti che rimandano ai film quali Harry Potter, Hunger Games, o Il Signore degli Anelli. Quindi anche i film, assumono una certa importanza, come Star Wars con un esercito di Jedi che ha conquistato l'intero Anfiteatro, luogo di manifestazioni e mostre legate all'universo di Star Wars e al nuovo film in uscita Il risveglio della forza. Quindi Lucca non è solo fumetto, ma anche film, videogiochi, giochi in scatola ma sopratutto è passione.

Se ancora vi state chiedendo se ne valga le pena andare a Lucca Comics, posso assicurarvi che non rimanete delusi. Perché non cogliere l'occasione del cinquantesimo anniversario che cadrà nel 2016? Già si guarda avanti, al prossimo anno, che vedrà Lucca concedere al festival un giorno in più proprio per la ricorrenza. Quindi, se io fossi in voi, comincerei a farci un pensierino... e a risparmiare.

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!