Categoria: Confusione – La saga dei Cazalet Vol. 3

Confusione – La saga dei Cazalet Vol. 3 di Elizabeth Jane Howard

Dal 15 settembre in libreria

La snervante attesa sta per finire: tra pochi giorni arriverà finalmente in libreria Confusione, il terzo volume de La saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard, edito da Fazi. Dopo Gli anni della leggerezza e Il tempo dell’attesa, torna l’avvincente saga familiare che ha fatto appassionare migliaia di lettori. Questo terzo volume ci fa conoscere le nuove vite delle amatissime, giovani protagoniste della saga che ormai più mature fanno il loro ingresso nel mondo moderno, con la fine della guerra sempre più vicina e inaspettate libertà da imparare ad affrontare. Il libro Confusione riprende le vicende della famiglia Cazalet dal marzo del 1943, a circa un anno dal punto in cui si erano interrotte sul finale de Il tempo dell’attesa. Archiviata ormai da tempo la leggerezza dei primi anni e terminata finalmente anche la lunga attesa che ne è seguita, assistiamo finalmente all'ingresso nel mondo delle giovani Cazalet. L’ormai prossima fine del conflitto sta per aprire le porte a un mondo nuovo, più moderno e con inedite libertà, soprattutto per le donne. E infatti Louise, Clary, Polly e Nora si avvieranno su strade disparate, tutte sospese tra la vecchia morale vittoriana del sacrificio e un costume nuovo, più libero, in cui le donne lavorano e vivono a testa alta, senza troppe complicazioni, la loro vita amorosa e sessuale.

«I romanzi di Jane Howard sono panoramici, vasti, intriganti e generosi. Insegnando io stessa scrittura, non esiste autore che abbia consigliato più spesso». - Hilary Mantel

È il 1942: da quando abbiamo salutato i Cazalet per l’ultima volta è trascorso un anno. I raid aerei e il razionamento del cibo sono sempre al romanzo l’ordine del giorno, eppure qualcosa comincia a smuoversi: per le giovani Cazalet la lunga attesa è finita e finalmente Louise, Polly e Clary fanno il loro ingresso nel mondo. Quella che le aspetta è una vita nuova, più moderna e con libertà inedite, soprattutto per le donne. Le cugine si avviano su strade disparate, tutte sospese tra la vecchia morale vittoriana del sacrificio e un costume nuovo, più disinvolto, in cui le donne lavorano e vivono la loro vita amorosa e sessuale senza troppe complicazioni. Mentre Louise si imbarca in un matrimonio prestigioso ma claustrofobico, sul quale incombe l’ingombrante presenza della suocera, Polly e Clary lasciano finalmente le mura di Home Place per trasferirsi a Londra e fare i loro primi passi nell’agognata età adulta, che si rivela ingarbugliata ma appagante. Per quanto riguarda il resto del clan, fra nascite, perdite, matrimoni che vanno in frantumi e relazioni clandestine che si moltiplicano, i Cazalet vanno avanti a testa alta e labbra serrate, sognando, insieme ai loro amici e ai loro amanti, la fine della guerra: «il momento in cui sarebbe iniziata una vita nuova, le famiglie si sarebbero ricongiunte, la democrazia avrebbe prevalso e le ingiustizie sociali sarebbero state sanate in blocco». Ormai ci sembra di conoscerli personalmente, e non possiamo che attendere insieme a loro quel momento. Nel frattempo, godiamoci i colpi di scena di Confusione, che ci lasceranno senza fiato.

Su Gli anni della leggerezza, il primo volume della saga, è stato scritto:

«Un formidabile ritratto di famiglia, con i colori vivaci e oscuri degli amori, delle rinunce, dei tradimenti, dei piaceri e delle delusioni dei Cazalet». - Paolo Bertinetti, TTL – La Stampa

«Un romanzo affascinante che cattura il lettore». - Elisabetta Rasy, Domenica – Il Sole 24 Ore

«Una lettura appassionante sia della Storia che delle storie». - Irene Bignardi, la Repubblica

«Una parabola sulla dolorosa perdita dell’innocenza e sul disinganno che ricorda I Buddenbrook di Thomas Mann e molte opere di Virginia Woolf». - Roberto Bertinetti, Il Messaggero

«Un volume di straordinaria piacevolezza. Mette voglia di divorare al più presto anche gli altri quattro capitoli». - Mario Fortunato, l’Espresso

«Pare di rileggere i classici della letteratura». Nicoletta Magnoni, QN

Su Il tempo dell’attesa è stato scritto:

«Siete pronti per una nuova meravigliosa dipendenza? La saga dei Cazalet è la nuova serie in cui cascare dentro. Una scrittrice eccellente». - Elena Stancanelli, D - la Repubblica

«È finita l’astinenza: arriva finalmente il secondo volume della saga della famiglia Cazalet». - Caterina Soffici, Vanity Fair

«Le sue storie di famiglie borghesi un po’ disfunzionali sono celebrate dalla critica e appassionano i lettori». - Camilla Baresani, Grazia

«Un romanzone che fa sorridere e commuovere». - Annarita Briganti, Donna Moderna

«Aspettiamo con ansia la terza puntata a fine 2016». - Ornella Ferrarini, Gioia

«La Thomas Mann delle lettere inglesi». - Roberto Bertinetti, Il Messaggero

Elizabeth Jane Howard (Londra, 1923 – Bungay, 2014), figlia di un ricco mercante di legname e di una ballerina del balletto russo, ebbe un’infanzia infelice a causa della depressione della madre e delle molestie subite dal padre. Donna bellissima e inquieta, ha vissuto al centro della vita culturale londinese della seconda metà del Novecento e ha avuto una vita privata burrascosa, costellata di una schiera di amanti e mariti, fra i quali lo scrittore Kingsley Amis. Da sempre amata dal pubblico, solo di recente Howard ha ricevuto il plauso della critica. Scrittrice prolifica, è autrice di quindici romanzi. La saga dei Cazalet è la sua opera di maggior successo, con otto milioni di copie vendute. Fazi editore ha pubblicato il romanzo Il lungo sguardo nel 2014 e i primi due capitoli della saga: Gli anni della leggerezza, nel 2015, Il tempo dell’attesa e Confusione, nel 2016. Di prossima pubblicazione il successivo - ed ultimo - volume della serie.

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!