Categoria: L’appartamento

Recensione di L’appartamento di Danielle Steel

Danielle Steel ne L'appartamento ci porta a New York nella zona di Hell's Kitchen, quartiere operaio che da sempre ospita fabbriche e magazzini e che via via negli anni si è trasformato in una zona residenziale dove antichi edifici sono stati sapientemente ristrutturati mantenendo comunque l'aspetto rustico e a misura d'uomo proprio di quell'angolo della Grande Mela. In una di quelle fabbriche ormai rimodernate, si trova il loft di tremila metri quadri nel quale vivono quattro ragazze, perfette sconosciute che devono il loro incontro al destino

Le quattro potevano essere considerati ingredienti insoliti ed inattesi di un pasto favoloso.

Facciamo così la conoscenza di Abby, la più insicura del gruppo con un grande sogno nel cassetto fatto di idee e pensieri custoditi tra le pagine del suo manoscritto rimasto incompiuto, alle prese con un datore di lavoro capace di sfruttare la ragazza in tutti i modi possibili. Morgan la maggiore del gruppo, donna d'affari con un impiego a Wall Street e una relazione stabile e duratura con Max proprietario di un rinomato ristorante della zona.

Sasha completamente assorbita dal suo internato in ostetricia che non le lascia spazio per la vita privata e che la porta a guardare con invidia la gemella Valentina, che riesce a eguagliare in bellezza, ma non nel modo spensierato e spontaneo con il quale quest'ultima affronta la vita.

E infine Claire, la creativa del gruppo, stilista di scarpe con un lavoro che non la soddisfa e gratifica del tutto e con l'eterna voglia di abbandonare tutto e tentare di avviare un'attività in proprio.

Nel caldo focolare del loft di Hell's Kitchen le ragazze trovano sostegno, conforto e comprensione per affrontare insieme sconfitte e successi quotidiani, così anche eventi estremi come un licenziamento, una gravidanza indesiderata, la fine di una relazione o addirittura un assassinio si superano con l'aiuto del gruppo fin quando, acquisita la sicurezza necessaria, non si è pronti ad abbandonare quel nido sicuro per volgere lo sguardo al futuro.

L'appartamento di Hell's Kitchen sarebbe rimasto nei loro cuori per sempre. Tutto era cominciato lì, e l'amore e i legami che si erano creati tra quelle pareti non sarebbero mai finiti”

Approfondimento

L'appartamento è un romanzo articolato, avendo per protagonisti ben quattro personaggi diversi e considerando anche tutte le figure che gravitano loro intorno, gli intrecci e i colpi di scena nella storia non mancano di certo.

Ho apprezzato il processo di crescita delle ragazze che riescono a prendere coscienza dei loro desideri ritrovandosi così alla fine del libro delle persone completamente diverse da quelle presentate all'inizio dall'autrice.

La lettura scorre veloce grazie ad uno stile narrativo semplice e pulito che però, a causa dei dialoghi sporadici e dell'uso eccessivo della terza persona fa sì che la storia risulti fredda e distaccata, un elenco di eventi che difficilmente riesce a coinvolgere il lettore; così proprio quando si ha la sensazione che un episodio destinato a stravolgere l'evoluzione della storia stia per accadere. Le parole scivolano via con il solo scopo di narrare i fatti, senza rivolgere la minima attenzione ai sentimenti delle persone coinvolte, che siano esse all'interno o all'esterno del libro.

[amazon_link asins='8820061279,8868364042,B076FMJYJY,8868363747,8860619521,8868363062,8860619483' template='ProductCarousel' store='leggacolo-21' marketplace='IT' link_id='e8948092-b402-11e7-ac4b-bb527c4a0f03']abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!