Categoria: L’assassinio di Socrate

Recensione di L’assassinio di Socrate di Marcos Chicot

“La sua morta sarà violenta, per mano dell’uomo dallo sguardo più chiaro.”: è intorno a questa profezia degli dei, che si sviluppa la trama di questa storia.

La morte in questione è quella di Socrate, uno dei più grandi filosofi di tutti i tempi; ad essere venuto a conoscenza di questa sentenza degli dei è Cherofonte, suo caro amico che, nonostante le sollecitazioni di Socrate a non indagare e lasciar fare agli dei e alla loro volontà, comincia a ricercare la verità. Ed è così che si ritrova ad indagare sulla vita delle persone a loro vicine, venendo a conoscenza di oscuri e importanti segreti che, se rivelati, potrebbero cambiare la vita di alcuni di loro e, in alcuni casi, addirittura, portarli alla morte.

Ad intralciare le ricerche, interviene una situazione storica non esattamente felice: l’incombere della guerra tra Atene e Sparta e il diffondersi della peste.

E così, tra battaglie, assemblee cittadine e strategie di guerra, salvare la vita di Socrate è sempre più complicato. Fino a quando, un giorno, la verità sembra palesarsi ai loro occhi in maniera del tutto casuale, proprio dove nessuno la stava cercando: ma è davvero come sembra? Non c’è dubbio, tutto torna, e la parola degli dei è sacra… Giusto?

“Che cosa vogliono gli dei, mettendo sulle spalle di una creatura innocente il peso di un delitto… un delitto che non è stato commesso?”

Tra una nozione di storia e l’altra, questo libro ci regala un giallo ben strutturato e dai risvolti poco scontati, costringendoci a porre attenzione ad ogni minimo dettaglio della narrazione e a non fermarci all’apparenza delle cose, delle situazioni e delle persone.

Ma, soprattutto, ci ricorda che i libri di storia non mentono mai. Proprio mai, anche se “gli dei si compiacciono a giocare con gli uomini”.

 

Approfondimento

La cosa che maggiormente colpisce di questo libro, oltre al mistero in sé, è il fatto che i personaggi siano pieni di sentimenti, passioni e pensieri. Certo, se questo fosse un romanzo basato su fatti e persone totalmente immaginari, questo non ci stupirebbe. Invece, il fatto che i sogni, le passioni, le delusioni e i pensieri raccontati appartengano a personaggi storici reali, di cui abbiamo sempre letto nei libri di scuola, rende il tutto più coinvolgente, più concreto.

Finalmente, grazie a questo romanzo giallo, Socrate, Euripide, Platone e tutti coloro che ruotano intorno a loro diventano reali. Finalmente, quei grandi che non abbiamo mai osato dissacrare si riempiono di difetti, di debolezza e disperazione. Finalmente, i libri di storia, di letteratura e di filosofia prendono vita e si mettono al nostro pari. Sono uomini, rimasti nella storia, questo è vero, ma pur sempre uomini: padri, figli, mariti che sanno piangere, amare, disperarsi e alzare la voce. Nessuno di loro è perfetto, nessuno di loro è irraggiungibile.

È come se, all’improvviso, fossimo tornati indietro nel tempo, per poter toccare con mano tutto ciò che, fino ad oggi, abbiamo solo potuto pensare, immaginare ed idealizzare.

Grazie alla scrittura chiara e scorrevole di Marcos Chicot, ci basta veramente poco e la Grecia antica si materializza davanti ai nostri occhi, trascinandoci tra templi, mercati, navi da battaglia e prigioni sotterranee.

Ilaria Orzo

[amazon_link asins='8850241127,885024584X,8869187454' template='ProductCarousel' store='leggacolo-21' marketplace='IT' link_id='6109fb30-7b0f-11e8-aa94-db047d115866']abc

L’assassinio di Socrate di Marcos Chicot

Da settembre in libreria

A inizio settembre Salani pubblicherà L'assassinio di Socrate di Marcos Chicot. Autore dell'acclamato L'Assassinio di Pitagora un nuovo thriller emozionante e adrenalinico che conduce ancora una volta il lettore nell'affascinante Grecia antica.  Il nuovo romanzo di Marcos Chicot è ricco di storie nella Storia,  dipinge un vivido affresco della civiltà greca mescolando con abilità verità e finzione regalando personaggi indimenticabili. Ambientato in una Grecia attraversata dalla sfida tra Atene e Sparta, dalla nascente filosofia, da trame e oracoli, giochi olimpici e spinte bellicose, la trama vira attorno alla figura di Socrate.

Plurilaureato, super cervello ad altissimo QI (l’autore, 42enne, è membro del Mensa), con esperienza di manager, Chicot mette la sua intelligenza al servizio di una trama costruita con sapienza ingegneristica, ricchissima di informazioni e suggestioni con uno stile narrativo affinato che ha conquistato i lettori iberici scalando le classifiche e arrivando finalista al Planeta, il più importante premio di Spagna. Con L'assassinio di Socrate il mondo classico approda alla grande narrativa popolare.

Le parole del dio Apollo sul suo amico Socrate, il più sapiente di tutti gli uomini, non erano mutate.

“La sua morte sarà violenta…”

Cherefonte iniziò a piangere.

“La sua morte sarà violenta, per mano dell’uomo dallo sguardo chiaro”.

Un gruppo di spartani gli passò accanto, notando con disprezzo le sue lacrime. Lui scrutò uno a uno i loro volti, ma avevano tutti gli occhi scuri. L’ateniese si lasciò alle spalle il tesoro dei Sifni e scese di corsa il ripido pendio della via sacra.

Doveva trovare “l’uomo dallo sguardo più chiaro” prima che uccidesse Socrate.

In che modo questo terribile vaticinio si in­terseca con la condanna a morte da parte del suo stesso padre di un neonato spartano, un bambino dagli occhi quasi trasparenti?

Mentre la guerra tra Atene e Sparta insan­guina la Grecia, i destini di uomini politici, artisti e filosofi si intrecciano a quelli delle persone comuni: soldati che combattono fino allo stremo delle forze, madri che lot­tano per difendere i propri figli, giovani amanti disposti a tutto per difendere il loro amore…

Puoi prenotare il libro su Amazon ed essere uno dei primi ad averlo direttamente da questa pagina!

Dell’Assassinio di Pitagora hanno detto:

«Un thriller avvincente che ci trasporta nella culla della civiltà tra intrighi e passioni» - Booklist

«Un thriller appassionante, una magnifica ambientazione storica, originale e ben documentata: Marcos Chicot è un autentico talento» - Ildefonso Falcones

Marcos Chicot è nato a Madrid nel 1971, sposato, con due figli, è laureato in Psicologia Clinica e in Economia e Psico­logia del Lavoro e ha lavorato come ma­nager in varie aziende. Con L’assassinio di Socrate è stato finalista al prestigioso Premio Planeta. Salani ha pubblicato con grande successo i suoi precedenti roman­zi: Il teorema delle menti e L’assassinio di Pitagora (vincitore del Premio per la Cul­tura Mediterranea 2015).

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!