Categoria: borse di soggiorno per studenti

La XVI edizione di Pordenonelegge

Nel nord-est della nostra penisola non c’è vacanza che tenga, è tutto un fermento culturale per lavorare in vista della XVI edizione di Pordenonelegge - Festa del libro con gli Autori. L’edizione 2015 che si terrà da mercoledì 16 a domenica 20 settembre 2015, è stata presentata ufficialmente il 15 luglio scorso, lanciando così il countdown per contare i giorni e gli attimi che mancano per immergersi in questo importante appuntamento culturale di fine estate.

Il tema dell’edizione di quest’anno è “Crisi e Futuro”, un auspicio ad uscire da questa crisi che è ormai diventata parte del nostro vivere, per guardare ad un futuro diverso, cambiando forma mentis e puntando nel concreto ad una maggior comunicazione, e al fare impresa.

Sarà lo scrittore francese Daniel Pennac ad inaugurare la sedicesima edizione del festival che ha in calendario 300 eventi tra incontri, interviste, lectio magistralis, reading, anteprime editoriali, spettacoli e percorsi espositivi, a cui prenderanno parte oltre 250 autori. Per fare qualche nome: Corrado Augias, Stefano Benni, Alessandro D’Avenia, Massimo Gramellini, Daria Bignardi, Serena Dandini, Chiara Gamberale, Dario Vergassola, David Leavitt con il suo nuovo romanzo in anteprima, l’inglese Adam Thirlwell, la nordcoreana Hyeonseo Lee, l’iraniana Azar Nafisi, l’argentino Marcelo Figueras.

Il Premio FriulAdria “La storia in un romanzo” 2015, dopo essere stato assegnato lo scorso anno a Umberto Eco, va allo scrittore, regista e sceneggiatore Emmanuel Carrère. Il nuovo progetto di Pordenonelegge è “Viaggio in Italia” per andare alla scoperta di luoghi e città attraverso i racconti inediti di otto autori: Mauro Corona, Giuseppe Culicchia, Loredana Lipperini, Massimo Onofri, Antonio Pascale, Guido Conti, Sandra Petrignani e Tiziano Scarpa.

Pordenonelegge

Pordenonelegge riserva uno spazio speciale anche ai ragazzi che si focalizzerà sulla grande guerra, sui grandi personaggi e condottieri come Giulio Cesare e Leonardo Da Vinci, sull’amore per gli animali, sull’ecologia, sulle fiabe e viaggi fantastici. Non mancheranno laboratori e reading resi possibili con importanti realtà del territorio. Ci sarà anche una lettura-spettacolo in onore di Pippi Calzelunghe che quest’anno compie 70 anni.

Nei giorni del festival saranno visitabili una serie di mostre, per dare un’idea, dalla “Fotografia francese del Novecento” negli spazi della provincia di Pordenone alle “Sinfonie colorate a quattro mani”, omaggio a Gillo Dorlfes nel Palazzo Gregoris, da “Gianni Pignat, segni e disegni per la biblioteca” nella Biblioteca Civica, fino ai “Libri d’artista” proposta dall’Associazione culturale “la roggia”.

Da segnalare una ghiotta opportunità per gli studenti che possono richiedere una borsa di soggiorno per assaporare e vivere dal vivo l’atmosfera di Pordenonelegge nel weekend dal 18 al 20 settembre. I partecipanti selezionati avranno la possibilità di alloggiare in strutture convenzionate, di avere pranzi e cene assicurati, inclusi gli spostamenti verso le location del festival, ma soprattutto saranno accreditati per assistere a tutti gli eventi e potersi confrontare con i rinomati relatori e con i coetanei con interessi e studi simili. Le 200 borse di soggiorno per studenti sono messe a diposizione da Goodnet e VeneziePost che progetta e organizza vari eventi ed è partner ufficiale di Fondazione Pordenonelegge.it.

Per chi volesse concorrere all’assegnazione delle borse di soggiorno con il “Progetto Studenti- Pordenonelegge” occorre compilare l’apposito form e versare la quota simbolica di partecipazione, c’è tempo fino alle ore 20 del 31 luglio 2015.

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!