Categoria: come leggono i ciechi

Finger Reader: l’anello che legge

Scegliere un libro dalla libreria, aprirlo e iniziarlo a leggere e appassionarsi capitolo dopo capitolo, richiuderlo ponendo un griffato segnalibro per poi riaprirlo ancora e ancora di nuovo. Niente di più banale, ma se a voler leggere il libro è un ipovedente o non vedente?

Sono i ricercatori del gruppo “Fluid Interface” del Mit (Massachausetts Institute of Tecnology) di Boston a fornisci la risposta. Hanno messo a punto un dispositivo che rivoluziona l’esperienza di lettura degli ipovedenti: Finger Reader. Una tecnologia indossabile a forma di anello, realizzato con una stampante 3D, al cui interno racchiude una micro telecamera che inquadra le righe da leggere, e un sintetizzatore vocale che attraverso un microfono di un portatile o di uno smartphone, va a trasformare ogni singola parola in suono. Per poter avvalersi del Finger Reader occorre trascinare sul testo il dito che indossa l’anello magico per avere così “il dito che legge”.

Il potere della tecnologia non si limita solo alla scannerizzare del testo scritto tramutandolo in audio ma è capace anche di capire dove inizia e dove finisce ogni riga avvertendo l’utente con delle vibrazioni, come succede nel caso in cui il dito non procedesse in modo lineare ma seguisse traiettorie sbagliate o eventualmente saltasse una o più parole. Inoltre, l’anello è in grado di leggere anche in lingue diverse in quanto il Finger Reader dispone anche di un traduttore istantaneo.

FingerReader: dispositivo che aiuta ciechi a leggere con il tocco di un dito

Finger Reader

Il Finger Reader potrà essere utilizzato per leggere qualsiasi cosa, purché abbia i carattere maggiori di 12 punti: dal quotidiano alla rivista più esclusiva, dal menù del ristorante fino agli e- reader e ai Kindle.

Attualmente è solo un prototipo, è ancora in fase di sperimentazione e progettazione, ma i ricercatori intendono commercializzarlo. Una domanda sorge spontanea, tra gli investitori si scatenerà la “guerra dell’anello”? Come recita l’antico poema elfico de “Il Signore degli Anelli”: “…Un Anello per domarli, un Anello per trovarli, un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli”.

Finger Reader in funzione 

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!