Categoria: Claire Douglas

La migliore amica di Claire Douglas

Dal 18 maggio in libreria

Dopo il successo del bestseller Le Sorelle sta per arrivare in libreria La migliore amica, il nuovo thriller di Claire Douglas edito da Nord. La scrittrice inglese torna con un altro libro che ha conquistato subito la vetta delle classifiche britanniche, confermandosi un’autrice dal talento unico nello scandagliare il lato oscuro delle relazioni umane. Ricco di suspense, tra segreti familiari e spiazzanti colpi di scena, La migliore amica è un altro romanzo capace, come pochi, di tenervi incollati a pagine ricche di tensione.

Una è scomparsa. Una ha un segreto.

Dopo la misteriosa scomparsa della sua migliore amica Sophie, Francesca aveva sentito il bisogno di lasciare Oldcliffe, la cittadina in cui era nata e cresciuta, e di scappare a Londra, dove si è costruita una nuova vita. Sono passati vent'anni da allora, eppure Francesca ha l'impressione di non essere mai riuscita a colmare il vuoto lasciato da Sophie. E ne ha la conferma non appena Daniel, il fratello di Sophie, la informa che sono stati rinvenuti dei resti umani vicino al vecchio molo, proprio nel luogo in cui la ragazza era stata vista per l'ultima volta. Francesca non ha dubbi: deve tornare a casa. Solo così potrà chiudere i conti col passato. Tuttavia, più tempo passa a Oldcliffe, più Francesca ha l'impressione di essere spiata. E il sospetto diventa certezza nel momento in cui inizia a ricevere messaggi minatori e telefonate anonime. Come se qualcuno stesse facendo di tutto per impedirle di scoprire cosa sia successo davvero quella terribile notte di vent'anni prima. E, ben presto, Francesca si renderà conto che la ricerca della verità potrebbe costarle molto caro. Perché potrebbe portare alla luce anche il segreto che lei e Sophie hanno giurato di proteggere a ogni costo…

«Manipolazione, sensi di colpa, ambiguità: il brivido è donna.» - il Venerdì di Repubblica

«Ogni pagina emana una tensione magnetica. Non si può interrompere la lettura.» - The Sun

Claire Douglas è una giornalista che scrive da quindici anni sia su quotidiani sia su riviste femminili. Tuttavia ha sempre coltivato la passione per la narrativa e il suo sogno di diventare scrittrice è divenuto realtà con Le Sorelle, con cui si è aggiudicata il Marie Claire Debut Novel Award. Attualmente vive a Bath col marito e i due figli.

[amazon_link asins='8842928194,B01MUF3BT7' template='ProductCarousel' store='leggacolo-21' marketplace='IT' link_id='fc2dd52e-348b-11e7-95ac-cb89ef200a66']

abc

Recensione di Le sorelle di Claire Douglas

La vedo ovunque. Dietro la vetrina del ristorante italiano all'angolo con la mia via. Regge un bicchiere di vino, qualcosa di frizzante, forse un prosecco, e ride di cuore, con la testa riversa all'indietro, gli occhi strizzati e il caschetto biondo a incorniciarle il viso a cuore.

Abi non smetterà mai di sentirsi in colpa per la morte della sua amatissima gemella Lucy, si sente in colpa per essere in vita al posto suo. Tutto cambia quando incontra Bea, così simile a Lucy sia nel look che nel modo di parlare. Da sola e distaccata dalla sua famiglia e dai pochi amici che le sono rimasti, Abi, su invito di Bea, si trasferisce a casa sua. Incontra le sue coinquiline, ma soprattutto conosce Ben: è il fratello gemello di Bea, al quale la ragazza è molto, troppo legata, in una maniera piuttosto ossessiva.

Vige una regola in quella casa: niente relazioni tra coinquilini, così ha stabilito Bea. Abi e Ben, nonostante questo, si innamorano l'una dell'altro fin da subito ed è da questo momento che iniziano ad accadere cose piuttosto strane. A Bea, che produce gioielli fatti a mano, scompare un bracciale che Abi aveva trovato bellissimo quando glielo aveva mostrato. I suoi sospetti ricadono sulla nuova coinquilina, evidentemente ladra sia di gioielli che di gemelli. Ad Abi, invece, scompaiono tre lettere di sua sorella Lucy che conserva in maniera maniacale, essendo l'unico ricordo tangibile che ha.

Tra Abi e Bea la tensione cresce man mano che Ben sembra dare ascolto più all'una che all'altra, alimentando la gelosia delle due ragazze. La situazione collassa quando Abi scopre, unendo i pezzi del puzzle, il segreto dei due gemelli che tanto avevano cercato di nascondere a tutti. Soprattutto a se stessi.

 
[instagram url=https://www.instagram.com/p/BISGlE0BEuS/ hidecaption=true width=330]
 

Approfondimento

Prima di giudicare Le sorelle è consigliabile arrivare alla fine del thriller. I primi capitoli della storia risultano molto banali, colmi di cliché e di evoluzioni particolarmente prevedibili. Il linguaggio e le figure retoriche utilizzate risultano molto infantili, così come le evoluzioni emotive che si instaurano in quello che potremmo definire il triangolo delle tre B: Abi, Bea e Ben.

Alcune delle mosse che i protagonisti, in particolare Abi, compiono risultano in alcuni casi prive di senso: chi si trasferirebbe in casa di una perfetta sconosciuta (e chi accoglierebbe in casa propria una perfetta sconosciuta)? La conclusione, tuttavia, risulta essere piuttosto intrigante dal punto di vista psicologico. Inaspettata, ripaga dei passaggi abbastanza noiosi e banali che si incontrano nella fase iniziale del racconto.

Occorre, tuttavia, sottolineare che, nonostante dal punto di vista psicologico i personaggi risultino abbastanza interessanti, la mancanza nello stile di scrittura non rende merito a questo aspetto. Un piccolo appunto anche per il titolo: Le sorelle del titolo, praticamente, non ci sono. Non tanto perché Lucy sia morta, quanto perché non le viene lasciato molto spazio. I protagonisti effettivi della storia, coloro che reggono le redini dei fatti e della vita di Abi, sono infatti Bea e Ben.

abc

Classifica libri ed ebook più venduti

Una classifica dei libri e degli ebook più venduti aggiornata settimanalmente. Ciascun libro viene presentato rapidamente con la sintesi della trama e le informazioni salienti. Scopri subito le novità.

Libri più venduti

numero 1

[book-info number="1"]

07-07-2007 di Antonio Manzini. Rocco Schiavone è alle strette. Incalzato dai superiori, dopo che l’amica Adele è stata uccisa a colpi di pistola nel suo appartamento, deve tornare indietro nel tempo e raccontare perché Enzo Baiocchi, l’assassino che ha erroneamente freddato la donna, ce l’abbia con lui. Si aprono così le pagine più amare della vita di Rocco, che culminano nell’omicidio della moglie Marina, il 7 luglio 2007, davanti a una gelateria del quartiere Africano. Tutto era iniziato con un duplice delitto, due ragazzi di buona famiglia brutalmente trucidati. Rocco, ancora in servizio nella sua amata città, comincia a indagare sul passato dei due compagni di liceo. C’è di mezzo un brutto giro: una banda italo-nigeriana di trafficanti, un bel quantitativo di polvere bianca. Grazie all’aiuto degli amici di sempre, Seba, Furio e Brizio, Schiavone cerca di mettere insieme i frammenti di un puzzle complicato, mentre il rapporto con la moglie Marina va in pezzi. La donna ha infatti scoperto quanto la professione di Rocco nasconda magagne e pastette, spesso in combutta con gli amici di Trastevere, e decide di lasciarlo. Nel presente, Enzo Baiocchi, l’assassino di Adele, è uccel di bosco e Rocco lo cerca a Roma insieme ai suoi compagni. Durante una delle spedizioni Furio e Brizio reclamano la verità su Baiocchi, e sul fratello Luigi. E Rocco dovrà tornare ancora una volta al lontano 2007. E questa è la storia più terribile e spietata che abbia mai raccontato.

numero 2

[book-info number="2"]

L'altro capo del filo di Andrea Camilleri. A Vigàta si susseguono gli arrivi di migranti e tutto il paese è coinvolto nel dare aiuto; in primo luogo la capitaneria e la polizia, ma anche tanti volontari. In questo frangente Livia strappa a Salvo una doppia promessa; di partecipare alla festa per i 25 anni di matrimonio di una coppia amica e di farsi per l’occasione un vestito nuovo. Così nella più rinomata sartoria di Vigàta il commissario conosce Elena, sarta entusiasta del proprio mestiere arrivata in paese da qualche anno; tra i due è subito simpatia. Ma non c’è il tempo per conoscere meglio la donna, ogni notte c’è uno sbarco, il commissario e i suoi uomini non si risparmiano, ci sono gli scafisti da individuare, sospettati anche dello stupro di una bambina. Poi una notte mentre Montalbano è al porto per il consumarsi di una ennesima tragedia del mare, un’altra tragedia lo trascina via dal molo: nella sartoria è stata ritrovata Elena trucidata a colpi di forbici. L’indagine parte dalla vita della vittima, gli amici, i possibili nemici, eventuali amanti, i lavoranti. Ma via via che si addentra nell’indagine nessuna ipotesi convince Montalbano; tra uno sbarco e l’altro trascorre ore in sartoria, in compagnia del gatto Rinaldo, orfano della padrona, alla ricerca di un indizio, di un filo dal quale partire. Tra cotoni del libano, pezze morbide, rotoli di tessuti cerca di annodare i fili della vita della donna per giungere alla verità. E le trame delle stoffe ne nascondono altre che sembrano giungere dal passato di Elena e da luoghi lontani. Ne L’altro capo del filo attorno al dramma dei migranti che Camilleri racconta scuotendo le nostre coscienze, si muovono i personaggi che conosciamo da sempre; tutt’intorno altre figure straordinarie, il medico Osman e la solerte Meriam, anche loro migrati un giorno dalle coste dell’Africa, il vecchio sarto Nicola, il picciotto Lillo, tutto un mondo che Camilleri disegna con quella carica di umanità che è fra le cose che più si apprezza nelle sue storie.

numero 3

[book-info number="3"]

Serenata senza nome di Maurizio De Giovanni. Torna a casa, Vinnie Sannino, ventidue anni dopo essere emigrato in America poco più che ragazzino. Ha avuto successo, è diventato campione di boxe dei pesi mediomassimi: un vanto del Regime, il simbolo vivente del maschio italiano nel mondo. Ma nell'ultimo incontro il suo avversario è morto, e lui non se l'è più sentita di continuare. Adesso è qui per inseguire l'amore mai dimenticato, la bella Cettina, che il giorno della sua partenza, al porto, aveva pianto in modo disperato. La vita, però, è andata avanti anche per lei, che ora è moglie e madre. Vedova, anzi: perché all'improvviso il marito, un ricco commerciante, viene trovato morto in un vicolo. Qualcuno lo ha colpito alla tempia. Un pugno, forse, simile a quello che, in una sera maledetta, Vinnie ha vibrato sul ring dall'altra parte del mondo. Per venire a capo del mistero, Ricciardi sarà costretto a un'indagine serrata, che lo obbligherà a uno sforzo per non farsi distrarre dalle sue vicende personali.

Ebook più venduti

numero 1

[book-info number="4"]

07-07-2007 di Antonio Manzini. Rocco Schiavone è alle strette. Incalzato dai superiori, dopo che l’amica Adele è stata uccisa a colpi di pistola nel suo appartamento, deve tornare indietro nel tempo e raccontare perché Enzo Baiocchi, l’assassino che ha erroneamente freddato la donna, ce l’abbia con lui. Si aprono così le pagine più amare della vita di Rocco, che culminano nell’omicidio della moglie Marina, il 7 luglio 2007, davanti a una gelateria del quartiere Africano. Tutto era iniziato con un duplice delitto, due ragazzi di buona famiglia brutalmente trucidati. Rocco, ancora in servizio nella sua amata città, comincia a indagare sul passato dei due compagni di liceo. C’è di mezzo un brutto giro: una banda italo-nigeriana di trafficanti, un bel quantitativo di polvere bianca. Grazie all’aiuto degli amici di sempre, Seba, Furio e Brizio, Schiavone cerca di mettere insieme i frammenti di un puzzle complicato, mentre il rapporto con la moglie Marina va in pezzi. La donna ha infatti scoperto quanto la professione di Rocco nasconda magagne e pastette, spesso in combutta con gli amici di Trastevere, e decide di lasciarlo. Nel presente, Enzo Baiocchi, l’assassino di Adele, è uccel di bosco e Rocco lo cerca a Roma insieme ai suoi compagni. Durante una delle spedizioni Furio e Brizio reclamano la verità su Baiocchi, e sul fratello Luigi. E Rocco dovrà tornare ancora una volta al lontano 2007. E questa è la storia più terribile e spietata che abbia mai raccontato.

numero 2

[book-info number="5"]

La via del male di Robert Galbraith. Un messaggio raccapricciante, un killer che conosce troppi segreti.  Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L’investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili – e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre indicibili brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo…La via del male è il terzo libro dell’acclamata serie che ha per protagonisti Cormoran Strike e la giovane e determinata Robin Ellacott. Un giallo ingegnoso, con colpi di scena inaspettati, ma anche l’appassionante storia di un uomo e di una donna giunti a un crocevia della loro vita personale e professionale. Il romanzo che consacra la serie tra i pilastri del thriller internazionale. «Per le strade ghiacciate e fangose di Londra si aggira zoppicando un eroe di cui sentiremo parlare a lungo. L’eroe giusto per i nostri tempi». Antonio D’Orrico, Corriere della Sera.

numero 3[book-info number="6"]

Le sorelle di Claire Douglas. La vede ovunque: al tavolino di un bar, alla fermata dell'autobus, al supermercato. Ogni volta, per un istante Abi dimentica l'incidente, dimentica che sua sorella Lucy è morta, dimentica il dolore che la consuma da oltre un anno. E, ogni volta, Abi rimane inevitabilmente delusa. Ha tagliato i ponti con la famiglia, si è isolata dagli amici e si è trasferita in un’altra città, nella speranza di cominciare una nuova vita, però è stato inutile: nessuno dovrebbe mai sopravvivere alla propria gemella. Eppure, quando incontra Bea, Abi ha l’impressione che il destino le stia finalmente dando una seconda occasione. Perché quella ragazza non solo è fisicamente identica a Lucy, ma le assomiglia pure nel modo di parlare e di vestirsi. Inoltre anche lei ha un gemello, Ben, perciò più di chiunque altro comprende il vuoto che sente Abi. E si propone di colmarlo, accogliendola nella grande casa che divide col fratello. Se con Bea è stata un’affinità istantanea, con Ben è amore a prima vista. Tuttavia, più tempo passa insieme con loro, più Abi si convince che ci sia qualcosa che non vada. All’inizio era solo una sensazione, ma poi sono arrivate le fotografie strappate e gli oggetti spariti dalla sua camera. Sono opera di Bea, gelosa per la relazione del fratello? Abi quasi spera che sia così. Altrimenti vorrebbe dire che qualcuno ha scoperto il suo segreto…

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!