Categoria: Belgravia

Recensione di Belgravia di Julian Fellowes

Ma non dovete lasciarvi distrarre dalle cianfrusaglie della società. Siete troppo intelligente per quelle, o dovreste esserlo (...).

Durante il ballo organizzato dalla duchessa di Richmond, arriva la notizia che di lì a poco si dovrà combattere la battaglia di Waterloo. Siamo nel 1815 e tutti gli uomini, giovani e meno giovani, sono costretti ad abbandonare la pista da ballo per indossare le armature con cui combatteranno quella che, loro sperano, sarà l’ultima battaglia. Prima dell’interruzione della festa però tutto filava liscio, o quasi. Numerose copie ballavano ma solo una era in primo piano, al limite del grande scandalo, secondo la moglie del Mago.

Protagonista è la famiglia Trenchard: James Trenchard è l’uomo di fiducia del duca di Wellington, chiamato appunto il Mago perché nonostante la carestia riusciva sempre a procurare i necessari approvvigionamenti; sua moglie Anna è una donna particolarmente burbera e austera, che nonostante avesse sposato il figlio di un commerciante di strada, seppur ora nelle grazie degli aristocratici del paese, condannava la figlia Sophia a mettere da parte i suoi sogni d’amore con Lord Bellasis nipote della duchessa di Richmond. Il ballo organizzato da sua zia era, infatti, un modo per loro di stare insieme e danzare sino all’alba, ma né Anna né tantomeno la guerra saranno d’accordo.

I giorni a seguire saranno portatori di spiacevoli notizie e di lunghe preghiere, ma un segreto coverà a lungo tra due delle famiglie presenti al ballo della Duchessa.

Belgravia è il titolo di un’opera composta da undici libri di cui il primo è In battaglia a passo di danza. La storia si svolge nel 1840, ma la fase iniziale racconta della partenza per la Battaglia di Waterloo avvenuta nel 1815. Il nodo centrale è il segreto che due famiglie conosciutesi nella festa organizzata dalla duchessa di Richmond, alla vigilia della Battaglia, che si svilupperà nei racconti che seguiranno e che saranno pubblicati a cadenza settimanale.

Approfondimento

Belgravia è un elegante quartiere di Londra che fu proprietà di Richard Grosvenor, marchese di Westminster che nel 1820 ne determinò lo sviluppo e la ricchezza. Attualmente è un ricco distretto nel cuore di Londra, in cui risiedono la maggior parte delle ambasciate.

Julian Fellowes, autore di Belgravia proviene dal cinema: sceneggiatore e attore di numerosi film, si è cimentato nella scrittura prima con due best sellers, sino a creare quest’opera tanto attesa. Costituita da undici libri che usciranno a cadenza settimanale come fossero puntate di un telefilm, Belgravia descrive la società londinese e inglese del primo Ventennio dell’Ottocento. Così attenta agli scandali e ai principi che talvolta vengono messi da un lato, la società aristocratica inizia ad accogliere nelle sue sale da ballo la borghesia industriale e le famiglie di coloro che assistono in disparte i grandi personaggi della politica del tempo. Due di queste famiglie, una aristocratica e l’altra borghese, si incontreranno e scontreranno sino a dover covare per anni un segreto nascosto agli occhi di molti. Il segreto le unirà da un lato pur tenendo le due famiglie ben separate nelle file dei ranghi sociali.

Belgravia è un’opera derivata dalla tradizione, tipica del periodo di Dickens e Gaskell, dei racconti “a puntate” dell’epoca vittoriana. S’inizia con In battaglia a passo di danza per continuare con Un incontro fortuito, Legami di famiglia, Nella casa di Belgrave Square, L’incontro galante, Una spia tra noi, Un uomo d’affari, Una rendita vitalizia, Il passato è una terra straniera, Il passato ritorna ed Eredità. Titoli accattivanti per una collezione che non può mancare nella libreria di appassionati del Romanticismo ottocentesco tipico della società inglese dell’epoca vittoriana.

Mary Marinella

abc

Belgravia di Julian Fellowes

A partire dal 14 aprile disponibile in formato Epub, da giugno in libreria

Da qualche giorno sono disponibili in eBook i primi tre capitoli di Belgravia, il nuovo libro di Julian Fellowes edito da Neri Pozza. Dal creatore di Downton Abbey, dal quale è stata tratta la celebre serie televisiva, un'epopea familiare ambientata nell'Inghilterra vittoriana. Tra colpi di scena geniali, personaggi irresistibili e un lontano segreto che lega due famiglie, una aristocratica, l'altra borghese. Oltre alla scoperta dei segreti di una Londra ottocentesca, però, estremamente interessante risulta la scelta di far sposare il romanzo d'appendice con la tecnologia digitale: Belgravia rappresenta un progetto editoriale innovativo che affonda le proprie radici nella scrittura di Dickens, Hardy e Gaskell. Proprio come i romanzi dell’epoca, infatti, anche Belgravia prende spunto dal genere letterario inventato nel XIX secolo in età vittoriana venendo pubblicato a puntate, su un'applicazione apposita. Dal 14 aprile saranno disponibili i primi due capitoli in digitale (il primo è gratuito), lanciati in contemporanea internazionale. I successivi 9 episodi del romanzo (da ieri è possibili scaricare anche il terzo) usciranno a cadenza settimanale sempre in formato digitale. A completamento dell'operazione, a giugno, il libro cartaceo verrà lanciato in libreria.

BELGRAVIA 11 EPISODI bis

Belgravia è la storia di un segreto. Un segreto che si dipana dietro gli usci porticati delle più eleganti case londinesi. Ambientato intorno al 1840, quando all’alta società cominciava a mescolarsi l’emergente borghesia industriale, Belgravia è il nome di uno dei più famosi quartieri del centro di Londra, popolato da una variegata gamma di personaggi. La vicenda, però, ha inizio nel 1815, alla vigilia della battaglia di Waterloo. Durante l’ormai leggendaria serata danzante organizzata dalla duchessa di Richmond, la vita di una famiglia subisce un cambiamento radicale…

Ecco i titoli degli 11 capitoli di questo romanzo:

  1. In battaglia a passo di danza
  2. Un incontro fortuito
  3. Legami di famiglia
  4. Nella casa di Belgrave Square
  5. L’incontro galante
  6. Una spia tra noi
  7. Un uomo d’affari
  8. Una rendita vitalizia
  9. Il passato è una terra straniera
  10. Il passato ritorna
  11. Eredità

Julian Fellowes (1949) è un attore, sceneggiatore e scrittore britannico. Nel 2002 ha vinto l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale per il film Gosford Park, di Robert Altman. La serie televisiva Downton Abbey ha ricevuto 11 nomination agli Emmy Awards inglesi e ha vinto due Golden Globe, un Bafta e tutti i riconoscimenti più importanti. Lo show, costato più di un milione di sterline a episodio, è stato il dramma storico più visto nel Regno Unito, con una media di circa dieci milioni di spettatori. Julian Fellowes è autore di due romanzi di grande successo, entrambi pubblicati in Italia da Neri Pozza: Snob e Un passato imperfetto.

abc
INSTAGRAM
In lettura...
Un nuovo libro al giorno sui social: seguici!